Ebbene sì, la scrittura è come l'acqua, si adatta al contenitore che la ospita. Mi sono cimentato anche nella realizzazione di un cortometraggio. Un altro è in via di montaggio.

Sinossi:

Un padre, sua figlia appena maggiorenne, un giovane uomo che in amore gioca il tutto per tutto, un evento che farà vibrare le loro tranquille vite rompendo un silenzio allo stesso modo di una corda di chitarra in una pigra notte d’estate. L’evento è una serenata a sorpresa, eseguita con voce emozionata, a tratti stonata ma che sarà una svolta per i tre personaggi le cui esistenze, dopo, non saranno più le stesse.

 

“I temi che animano “Serenata”sono la libertà di scelta e la ricerca della felicità perduta. La storia fa parte del progetto “Why not”, e nel caso specifico perché no? è la nostra risposta alla questione se sia legittimo o meno scegliere (o tentare) di essere felici fuori dagli schemi consueti.”

SERENATA

Anno: 2013

Ita, colore, durata 9'.20"

Regia: Daniele Zanzari

Soggetto: Claudio Fois

Sceneggiatura: Claudio Fois e Daniele Zanzari

Produttore: Claudio Fois

Produttori esecutivi: Alice Tettamanzi / Daniele Zanzari

Cast: Ivano Marescotti (il padre), Christian Stelluti (il ragazzo della serenata), Isabella Picchioni (la figlia). Con l'amichevole partecipazione di  Carlo Palmas e Savino Cesario.

Direttore della fotografia: Marco Sirignano A.I.C.

Scene e costumi: Alice Tettamanzi

Montaggio: Carlo Berti

Assistente operatore: Marco Orizi                                                         

Capo elettricista: Jacopo Loiodice             

Capo macchinista: Davide Marconcini                  

Macchinista: Alessandro Bettinzoli

Fonico di presa diretta: Daniel Covi 

Arrangiamento musicale: Carlo Palmas

Trucco e parrucco: Maria Trecarichi, Michela Casalicchio, Rodica Diaconu

Sound design: Stefano Caccia

Sinossi:

Anno 2026. Un uomo legato ad una sedia, un funzionario che conduce un interrogatorio al limite della tortura.

Nel Tempo e nella Storia le colpe e le condanne sono state regolate dal Potere dominante e dal valore che gli interessi della Società del momento hanno dato ai beni materiali e spirituali. E se in un futuro prossimo, o perché no, domani, dovesse diventare rarissimo ed esclusivo un bene vitale come l’acqua?

L’uomo sulla sedia è davvero colpevole? Le accuse che gli vengono mosse sono ingiuste oppure, per quanto allucinanti e grottesche sono legittime?

 

 

GIRATO. IN FASE DI MONTAGGIO

ACCADUEO

Anno: 2014

Ita, colore, durata

Regia: Daniele Zanzari

Soggetto: Claudio Fois

Sceneggiatura: Claudio Fois e Daniele Zanzari

Produttore: Claudio Fois

Produttori esecutivi: Alice Tettamanzi / Daniele Zanzari

Cast: Massimo Olcese (il funzionario), Pierpaolo Candela (l'interrogato). Con l'amichevole partecipazione di Christian Stelluti, Michela Clerici, Gaia Negri

Direttore della fotografia: Daniele Savi

Scene: Alice Tettamanzi

Costumi: Simona Paci, Alice Tettamanzi

Montaggio:

Focus Puller: Giulio Innocenti                                                                                  

Capo Elettricista: Jacopo Trinca                                

Fonico di presa diretta: Daniel Covi                  

Trucco: Elisa Vitaletti, Maria Trecarichi                        

Parrucco: Francesco Battaglia                                                                       

Segretaria di edizione: Serena Tanredi

Trasporto: Alessandro Bettinzoli